23 febbraio 2007

"UNA CHIESETTA, AMOR...". Soldati tutti mitra, cazzuola e tonaca

Qual è l'ultima guerra che abbiamo vinto davvero, senza trucchi, dietro-front o cambiamento di alleati? Dite davvero la III Guerra Punica? Gli Inglesi ridacchiano da sempre di noi, e fanno bene, perché esiste un'Italietta così provinciale, sottoculturale e cretina che davvero se le va a cercare tutte pur di apparire ridicola.
Già, dimenticavo, gli Italiani - ex contadini - non hanno il senso del ridicolo. Poi ci sono regioni dove ce n'è ancor meno della già scarsa media nazionale, ne dico 2 per par condicio Nord-Sud: la Puglia e il Veneto (ma anche il Piemonte e la Calabria non scherzano).
Poi ci sono interi settori o istituzioni, o Enti, dove il sense of humour è solo una nuova frase da tradurre: Vaticano, Chiesa in genere, Esercito, Governo, Parlamento...
Perciò potete immaginare come ho preso la curiosa notizia dell'amico Vallocchia che riporto di seguito. ero rimasto al mammismo dei soldati e ai carichi di pasta "di marca" e di parmigiano che appesantiscono notoriamente i cargo militari quando l'Italia manda qualcuno all'estero in divisa.
Ma certo non immaginavo altro.
Ora siamo anche il braccio armato (di cazzuola, ma che avete capito, non è - purtroppo - quella della Massoneria, che fece l'unità d'Italia) delle Sante Missioni.
Altare e baionetta, avrebbe detto Qualcuno 70 anni fa...
Leggete e godete. (Nico Valerio)
.
In Afghanistan abbiamo mandato un esercito molto pio. Sarà pure perché il vero capo della pseudo Repubblica Italiana è in realtà il Papa-Re Benedetto XVI, che ci governa mediante il suo Viceré Camillo Ruini, Cardinale Feldamaresciallo nella vittoriosa Guerra degli Embrioni, nonché Comandante in Capo della Crociata anti-gay, ma che l'esercito italo-pontificio avesse anche un "pio" dipartimento ci ha comunque sorpreso. L'abbiamo scoperto grazie all' infortunio mediatico del tenente Nicola Piccolo che del PIO ufficio (Public Information Office) era fino a ieri il portavoce, oggi rimosso. Che cosa ha combinato il pio-tenente ? ha fatto conoscere Urbi et Orbi che l'esercito italo-pontificio in Afghanistan sta adempiendo a compiti di grande importanza : la conversione dei talebani. Con buona pace dei pacifisti, incazzati per la nostra presenza militare in quel pericoloso scacchiere, i nostri soldati, con i soldi dei contribuenti italiani e senza nemmeno un euro versato dal Vaticano, stanno costruendo una chiesa dedicata alla madonna. Cosa che, appena rivelata dall' estemporaneo tenente nell' assolvimento dei suoi legittimi compiti di PIO-portavoce, gli è costata il posto. La chiesa comunque, testimonianza di una potente marcatura del territorio in nome del Papa-Re, costituirà il prossimo bersaglio per i bombardamenti dell' artiglieria talibana espertissima nella distruzione di monumenti religiosi, ampiamente dimostrata anni fa contro i due storici e innocui monumenti del Budda scolpiti nelle rocce. Povera chiesa della madonna e poveri soldi nostri !
Giulio C.Vallocchia

4 Comments:

Anonymous GM said...

...mbè? Che c'è di strano?

23 febbraio 2007 22:55  
Anonymous Anonimo said...

Tra le offese alla pubblica intelligenza che ho visto in vita mia, questa le batte tutte.

IloveCavour

24 febbraio 2007 03:47  
Blogger paolo1957 said...

a me sta benissimo.
che i soldatiitaliani costruiscano chiede laddove è sono le radici del cristianesimo mi fa pensare che pago le tasse per qualcosa...

25 febbraio 2007 22:12  
Anonymous Anonimo said...

c'è di peggio:meglio costruire chiese in afghanistan che finanziare con il denaro pubblico la costruzione di moschee in italia! f.sco caracciolo

05 aprile 2007 01:09  

Posta un commento

<< Home